Trasferta amara sul campo della Dinamo Brindisi dove i ragazzi di coach Totaro non sono riusciti ad esprimersi al meglio ed hanno subito una brutta sconfitta, subendo per la prima volta in questa stagione ben 106 punti. Lo starting-five di Coach Totaro manda in campo Logoluso, Triglione, Barbera, Acella e De Leon mentre il Brindisi risponde con Santoro, Dimitrov, Whatley Jr, Rollo, Pulli.
La Fortitudo parte nel migliore dei modi, con il giusto approccio e con la giusta intensità rispondendo colpo su colpo alla Dinamo Brindisi. Logoluso prima e De Leon, tengono in equilibrio il match e chiudono la prima frazione sul 21-19 per i padroni di casa. Eppure l’inizio di gara faceva presagire ben altro ma a causa di qualche scelta arbitrale molto discutibile la partita si è incanalata su di un binario che non appartiene alle corde bianco-azzurre; Coach Totaro si affida dunque alla difesa a zona per evitare che si aggravi la situazione falli, i ragazzi iniziano ad innervosirsi per le ‘non-scelte’ arbitrali nel pitturato e Brindisi ne approfitta ed inizia a segnare dal perimetro dei 6.75 ed infligge un parziale di 12 a 0, con i padroni di casa che segnano ben 7 triple nel quarto, e nonostante tutto vanno al riposo lungo sul 50-37.
Di Lauro e compagni non mollano e nonostante tutto iniziamo ad inanellare una serie di soluzioni riportandosi fino al -8 a metà terzo quarto, ma ancora una volta la coppia arbitrale diventa protagonista fischiando prima un’ infrazione di campo su non possesso poi sanciscono un tecnico a Coach Totaro e a capitan Di Lauro per proteste, Brindisi è brava ad approfittarne segnando chirurgicamente. Totaro cerca di far ruotare la squadra con ben pochi risultati non riesce a trovare la carta vincente in Pugliese ed Erriquez che si fanno trovare impreparati e faticano ad entrare nel match. In chiusura di quarto gli arbitri sanciscono un antisportivo a Di Lauro che lascia anzitempo la partita (78-61)
Il quarto quarto ha il sapore un po’ strano perché i ragazzi giocano con la consapevolezza di non poter lottare ad armi pari, troppi gli errori e il nervosismo. Triglione, Barbera e De Leon mettono a segno solo 14 punti nella frazione ed il match scivola verso il finale con il risultato di 106-75, specchio di una partita giocata su due fronti. Complimenti alla Dinamo Brindisi una vera e propria corazzata alla quale va un grosso in bocca al lupo, per il prosieguo della stagione. La Fortitudo dovrà far tesoro di questa giornata ed imparare a giocare con concentrazione nonostante le situazioni che si creano sul parquet, bisogna scendere in campo sapendo di dover giocare la propria pallacanestro senza appigliarsi a scelte altrui perché così si perde concentrazione e soprattutto si perde di vista l’obiettivo che è quello di fare del nostro meglio e di giocare al massimo, cosa che sabato non è accaduta.
Tabellini: De Leon 25, Triglione 14, Di Lauro 13, Logoluso 13, Barbera 10, Acella, Pugliese, D’Alfonso, Erriquez, Ventura.
Parziali: 21-19,29-18,28-24,28-14.

NM Corato 81-84 NV Mesagne
Ap Monopoli 60-59 SBK Lecce
Virtus Molfetta 67-63 Adria Bari
JuveTrani 93-104 S.Rita Taranto
D.Foggia 96-89 C.Barletta
Cus Bari 54-79 Cerignola

Serie C Silver

PosSquadraWLPCTPFPADIFF
12014020091602407
21923818211474347
31653218861561325
41472818881665223
5138261491144051
6129241610156842
79121815941609-15
89121817601792-32
99121814741598-124
109121617151929-214
116151214971597-100
126151215911741-150
13417815191831-312
14218415511999-448