La Fortitudo piega il Cus Foggia e resta in alta quota

Torna subito a sorridere la Fortitudo Trani che nell’ottavo impegno di regular season si aggiudica il match ai danni del Cus Foggia. Il risultato finale di 65-52 conquistato tra le mura del PalaAssi riporta subito il buon umore nello spogliatoio biancoazzurro, presentatosi alla sfida reduce dalla sconfitta incassata per mano del Basket Cerignola domenica scorsa.

Coach Totaro sceglie di affidarsi al quintetto titolare e manda in campo Triglione, Di Leo, Santos, Barbera e Logoluso per affrontare i dauni, provenienti da una scia positiva di ben tre vittorie consecutive. La formazione di casa fatica a trovare il canestro e nel primo quarto la partita conta ben pochi colpi di scena. Il Foggia risponde agli attacchi tranesi contenendo il risultato sul 10-8 al termine dei primi dieci minuti, con i biancoazzurri in vantaggio. Gli ospiti si rivelano un avversario insidioso per capitan Di Lauro e compagni, tanto da essere anche superati nel punteggio quando la gara tocca la metà del cronometro. Allo scoccare dell’intervallo il match segna 27-25 in favore del Cus Foggia.

Coach Totaro ha modo di strigliare i suoi ed al rientro la squadra di casa ingrana le marce giuste verso la retina difesa dalla retroguardia foggiana. Bartolo Di Leo riesce a trovare i canestri giusti per aumentare il vantaggio dei suoi in un momento critico del match, dando fiducia alla squadra, lo  seguono a ruota Logoluso e Barbera. Chiappinelli cerca di tenere in gara i suoi, mentre Di Lauro ricaccia le intenzioni degli avversari con una conclusione da tre punti. Sul finire del terzo quarto trova la prima gioia in campionato anche il classe 2002 Giorgio Acella, andato a segno al suo secondo match in Serie D: allo scadere del terzo quarto la Fortitudo controlla il punteggio 49-39. Nell’ultima frazione i biancoazzurri fanno leva sul divario acquisito per gestire il match: Vuovolo e Padalino tentano di ristabilire gli equilibri, ma una doppia tripla di Logoluso spegne le ambizioni foggiane. La Fortitudo si aggiudica il match con il risultato di 65-52.

All’interno della serata una doppia iniziativa ha coinvolto il pubblico presente. In apertura di gara palloncini e segni rossi, tracciati sulle guance dei presenti, hanno colorato il PalaAssi in ricordo della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Durante la partita, invece, una simpatica delegazione dell’associazione di clownterapia “Il Treno del Sorriso” ha contribuito, in collaborazione con la Fortitudo, ad una raccolta fondi i cui ricavi saranno donati per intero all’acquisto di giocattoli nuovi da destinare l’8 dicembre presso l’Ospedale Oncologico Pediatrico di Bari.
La mente dei giocatori passa subito al prossimo match, ultimo impegno del girone di andata: domenica prossima 2 dicembre sarà tempo di derby contro la Juve Trani.

Tabellini: Santos 4, Logoluso 19, Barbera 12, Di Leo 11, Di Lauro 8, Triglione 9, Mennuni, Acella 2, Ciciriello, D’Alfonso. Coach: Totaro

 

A cura di Vincenzo Avveniente – Ufficio Stampa ASD Fortitudo Basket Trani

Attachment

Leave a Comment

(required)

(required)