La “C” è a soli tre passi: Fortitudo doma Rutigliano 74-51

Tutto facile per la Fortitudo Trani impegnata lo scorso sabato 13 aprile contro l’Olympia Rutigliano: al PalaAssi di Trani la vittoria finale della seconda gara di ritorno dei play-off passa in mano al roster tranese grazie al risultato netto di 74-51. Per la capolista biancoazzurra guidata da coach Matteo Totaro la conquista della promozione in serie C Silver è sempre più vicina, distante solo “tre passi”: già la prossima sfida nel derby contro la Juve Trani, in programma tra due settimane, può decretare la Fortitudo campione dei Play-Off in caso di vittoria del New Basket Lecce sui cugini della Scuola di Basket Lecce, attualmente al secondo posto solitario con 10 punti.

La sfida contro il fanalino di coda Rutigliano era, già sulla carta, un match da archiviare il prima possibile senza grandi difficoltà, ma proprio la scioltezza con cui si affrontano le partite più “facili” può giocare brutti scherzi. Nei primi due quarti del match la Fortitudo fa fatica a prendere distanze dagli ospiti: lo starting five scelto dal coach tranese è composto dai soliti Di Lauro, Barbera, Santos, Logoluso e Triglione. Sono proprio Barbera e Logoluso ad segnare i primi punti a referto per i tranesi con un botta e risposta valevole ben 20 punti per i padroni di casa, che arrotondano il parziale con Acella: gli ospiti si mantengono a galla con una doppia tripla di Signorile e riescono a chiudere il primo quarto sul 22-12.

Nel secondo quarto è black-out della Fortitudo: la poca incisività dei giocatori scesi in campo, complice con un momento negativo di conclusioni a canestro regala ampi spazi agli ospiti che riescono nel recupero di ben 7 punti sul parziale grazie anche alle spinte di Pavone. I biancoazzurri riescono a realizzare soltanto 9 punti in 10 minuti, portando la gara in bilico quando all’intervallo il tabellone segna 31-27 per le aquile.

La pausa lunga rigenera la mente dei ragazzi al comando del girone B, tornati in campo ben più organizzati e determinati alla conquista dei due punti in palio. Di Leo chiude le porte della difesa, mentre Logoluso (32 punti, miglior realizzatore) ingrana la marcia e segna un parziale di 12 punti nel terzo quarto, seguito dalla tripla di capitan Di Lauro e dai tiri liberi di Barbera. L’Olympia pare ormai tramortita, riuscendo a segnare soli 10 punti nel corso del periodo: 52-37 il risultato. Ancora Di Leo, sotto il canestro avversario, guadagna punti utili mentre Triglione trova la conclusione giusta fuori dall’arco. Nell’ultimo parziale c’è spazio anche per Cosimo Damato, autore di 7 punti fra cui una soluzione dalla lunga distanza. Il Rutigliano è ormai alle corde e si arrende all’epilogo del match: 74-51 il risultato finale sotto i fari del sempre gremito PalaAssi.

Il prossimo appuntamento sarà il 28 aprile per la 3^ giornata di ritorno: torna, per l’ultima volta in stagione, il derby di Trani contro la New Juve F.lli Lotti.

Leave a Comment

(required)

(required)